Le abilità delle donne saranno protagoniste dal 24 al 27 luglio per dar vita alla seconda edizione di “Montagne en Rose“: polithce, scrittrici, attrici, musiciste, atlete ed artiste dipingeranno Champoluc di Rosa.

A dare il via a questo lungo weekend sarà Liliana Bertolo che, con Sandro Boniface, animerà l’aperitivo di apertura del Festival in programma per giovedi 24 luglio alle 18.00 all’Hotel Castor. La serata proseguirà presso la tensostruttura di Champoluc che, dalle ore 21.00, vedrà protagoniste Le Donne del Vino che propongono una degustazione dei loro prodotti.
Grandi protagoniste saranno anche le donne della politica con tre incontri: le Europarlamentari Lara Comi e Renata Briano e alcune donne della politica valdostana condivideranno i loro pensieri, i loro progetti e i loro ideali con il pubblico in tre serate da non perdere. Rimanendo in ambito culturale, da non perdere l’incontro con Alessandra Ballerini – avvocato civilista che si occupa di diritti umani e di immigrazione – che presenta il libro “La vita ti sia lieve, storie di migranti ed altri esclusi“: una memoria commossa delle peripezie di madri combattive che cercano di avere la custodia dei propri figli; racconti di persone normali ed allo stesso tempo eroiche. Sarà poi la volta di una grande sportiva: Manuela Di Centa, campionessa di sci di fondo che ha saputo rinnovarsi ed inseguire nuove sfide come alpinista, politica e anche conduttrice. Non mancherà poi un omaggio ad una donna straordinaria della Val d’Ayas: “la Dina” – Dina Chasseur – donna solitaria che ha trascorso tutta la sua vita a Frantze, personaggio universale dalla vita coerente e straordinaria. Verrà proiettato il film realizzato dalla regista Belga Rachel Lamisse che ha voluto raccontare la storia di questa donna simbolo di Ayas.
Il programma completo è visibile sul sito www.lamontagneenrose.com