Articoli

 

 

Ci stiamo avvicinando al periodo dell’ anno più amato da tutti i bambini, la festa del Carnevale.

E cosa c’ è di meglio che gustarsi le dolcissime  chiacchiere ?

Questo dolce si dice abbia origini antichissime:

Probabilmente risale a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno Carnevale.

Ma passiamo ora alla ricetta vera e propria:

Ingredienti

500 gr di farina

70 gr di zucchero

50 gr di burro a temperatura ambiente

30 gr di grappa

1 baccello di vaniglia

3 uova

6 gr lievito in polvere per dolci

1 pizzico di sale

 

Per preparare le chiacchiere, setacciate la farina assieme al lievito e versate in una planetaria.

Aggiungete lo zucchero , il sale, le uova sbattute in precedenza e la grappa . Lavorate fino ad amalgamare bene gli ingredienti.

 Unite i semi della bacca di vaniglia e il burro , quindi continuate ad impastare per 15 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo :

dovrà risultare sostenuto ma abbastanza malleabile. Se necessario potete aggiungere 5/10 gr di acqua.

Trasferite l’impasto su un piano da lavoro, e maneggiatelo rapidamente per dargli una forma sferica .

Avvolgete il panetto con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti .

Trascorso questo tempo, dividete la pasta in porzioni da 150 g circa e iniziate a lavorare ognuna singolarmente.

Appiattite leggermente una prima porzione con il palmo della mano , infarinatela e stendetela con il tirapasta impostato sullo spessore più largo .

Ripiegate verso il centro i lati corti della striscia di pasta ottenuta , dopodiché tiratela nuovamente impostando ogni volta il tirapasta su uno spessore sempre minore, fino a raggiungere i 2 mm.

 Eseguite lo stesso procedimento su tutte le porzioni di impasto. Lasciate riposare qualche minuto la sfoglia tirata e nel frattempo portate l’olio alla temperatura di 150-160°.

Con una rotella a taglio smerlato procedete sagomando dei rettangoli di circa 5×10 cm e praticando su ognuno due tagli centrali, paralleli al lato lungo .

Non appena l’olio ha raggiunto la giusta temperatura immergetevi 2-3 rettangoli di sfoglia con l’aiuto di una schiumarola  e fateli cuocere rigirandoli su ambo i lati fino a che non raggiungono la doratura.

Scolate le sfoglie su carta assorbente e, una volta fredde, impiattatele e cospargetele con abbondante zucchero a velo setacciato .
Le vostre chiacchiere sono pronte !

Cosa aspettate a realizzarle?

 

 

Finalmente anche qui a Champoluc è arrivata la tanto attesa neve.

E cosa c’ è di meglio , quando fuori fa freddo, di una dolce e calda merenda?

Oggi vi proponiamo i Kanelbullar, un dolce tipicamente svedese, che con i suoi sentori di cannella e spezie ci ricorda il periodo di Natale.

 


Ingredienti

Per l’ impasto:

250 ml di latte

20 gr di lievito di birra

75 gr di burro

650 gr di farina

100 gr di zucchero

1/2 cucchiaino di sale

Per il ripieno:

125 gr di burro

75 gr di zucchero

1 cucchiaio di cannella

1 uovo per pennellare la superficie

granella di zucchero per decorare


 Per preparare questi golosi dolcetti iniziate facendo sciogliere il lievito  nel latte a temperatura ambiente.

A parte fate sciogliere il burro.

In una terrina molto capiente disponete la farina insieme allo zucchero e un  pizzico di sale e versatevi al centro il burro fuso intiepidito.

Aggiungete ora il latte con all’interno disciolto il lievito e iniziate a lavorare l’impasto fino a formare un panetto liscio che farete lievitare per due ore circa al coperto.

 

Quando l’ impasto sarà raddoppiato di volume ,riprendetelo e stendetelo con un mattarello su un piano infarinato, formando un rettangolo dell’ altezza di circa 3 mm.

Preparate il ripieno montando il burro con lo zucchero e la cannella, poi ricoprite tutta la superficie.

Arrotolate l’ impasto e tagliate delle girelle dello spessore di circa 1/2 cm.

Disponete i Kanelbullar dentro dei pirottini di carta e fateli lievitare ancora per un’ ora circa.

Spennellateli con l’ uovo sbattuto e ricopriteli con la granella di zucchero.

Non vi resta che infornare i vostri dolcetti in forno caldo a 200° per circa 15 min.

Buona Merenda!

 

 

Oggi vi proponiamo una ricetta tipicamente autunnale adatta a scaldare le vostre giornate ora che , almeno qui da noi in Val d’ Ayas , cominciano ad arrivare i primi freddi.

Si tratta di un buonissimo Risotto alla zucca !


Ingredienti per 6 persone

450 gr di riso Carnaroli

800 gr di polpa di zucca Mantovana

1 litro di brodo vegetale

150 gr di cipolla bianca

100 gr di vino bianco secco

7 cucchiai di olio extra vergine di oliva

8 cucchiai di Parmigiano Reggiano

sale e pepe


 

Preparazione

Tagliate la polpa della zucca a dadini e fatela rosolare in una padella antiaderente, nella quale avrete precedentemente messo l’ olio e la cipolla.

Cuocete per circa 20 minuti, in modo da far ridurre la polpa della zucca in una crema.

Se rimane qualche pezzo potete sempre schiacciarlo con una forchetta!

Tenete da parte la polpa così preparata. A parte, in una casseruola, fate sciogliere un pezzetto di burro, poi aggiungete il riso per farlo tostare.

Sfumate con il vino bianco, quindi cominciate ad aggiungere  un paio di mestoli di brodo bollente e dopo un paio di minuti la polpa della zucca calda.

Mescolate e continuate a cuocere aggiungendo ogni tanto una mestolata di brodo per 15 minuti circa.

Quando il risotto avrà raggiunto una consistenza cremosa e soffice toglietelo dal fuoco e mantecate con burro e Parmigiano.

Se volete aggiungete un pizzico di pepe, e il vostro risotto è pronto!


Se volete potete arricchire e rendere più goloso il vostro risotto con qualche prodotto valdostano potete aggiungere della Fontina oppure del lardo di Arnad croccante a fine cottura!

Vi ricordiamo che il 1 di ottobre nel Comune di Verres si terrà la  Festa della Zucca ,

Nella quale se siete amanti di questo alimento potrete ammirare l’ esposizione degli esemplari più curiosi e vedere la preparazione di molte ricette!

Siamo ormai agli sgoccioli, è arrivata la fine di agosto e presto sarà ora di ritornare tra i banchi di scuola o in ufficio!

Ma noi di Le Rocher Hotel vi proponiamo una ricetta molto interessante Tipica Piemontese, proprio come i nostri Chef!

Richiede pochissimi ingredienti ed è anche molto facile da realizzare!

Stiamo parlando delle amatissime Pesche Ripiene al Cioccolato!

Continua a leggere

Dopo il sole meraviglioso degli scorsi giorni, oggi ci siamo svegliati sotto un cielo grigio.

Per non intristirci troppo ci consoliamo con un buon tiramisù alla pesca!

Continua a leggere